In memoria di Pietro Mirabelli

Questa non è la mia storia. E anche la mia storia, ma è la storia di tutti quelli che fanno la vita che faccio io...

LETTERA APERTA ALLE ISTITUZIONI DEL MUGELLO

Durante l'iniziativa del 7 dicembre 2010 presso il teatro comunale di Barberino di Mugello, il sindaco di Barberino e il Presidente della Comunità Montana manifestarono la loro disponibilità, in nome e in ricordo di Pietro Mirabelli, a iniziare un percorso di collaborazione del territorio con le istituzioni del crotonese, in particolare il Comune di Petilia Policastro e la relativa Comunità Montana. La lettera aperta che segue vuole essere il primo passo verso la realizzazione di queste iniziative.

Alla Cortese Attenzione di

Sindaco Carlo Zanieri
del Comune di Barberino di Mugello
Palazzo Comunale Via della Repubblica
50031 Barberino di Mugello (FI)

Presidente Stefano Tagliaferri
della Comunità Montana del Mugello
Via Palmiro Togliatti 45
50032 Borgo San Lorenzo (FI)
Barberino di Mugello, 21 gennaio 2011

Oggetto: Rapporti fra Barberino di Mugello e Petilia Policastro e iniziative in
memoria di Pietro Mirabelli.

Gentili Sindaco e Presidente,
dopo l’iniziativa del 7 dicembre 2010 al Teatro Comunale di Barberino di
Mugello in memoria del minatore calabrese Pietro Mirabelli, in seguito ai vostri
interventi di disponibilità e apertura a riallacciare i rapporti fra il Mugello e il
territorio crotonese, in particolare fra il comune di Barberino di Mugello e quello di
Petilia Policastro sicuramente interessati ancora nel futuro da scambi inerenti i lavori
di grandi opere, siamo qui a chiedervi un incontro con voi o vostri stretti collaboratori
per capire insieme quali iniziative intraprendere.
Una proposta che emerse durante quella serata e che potrebbe essere già presa
in considerazione dalle Vostre Amministrazioni è quella di intitolare una Via o una
Piazza in Mugello a Pietro Mirabelli, per l’impegno che ha dimostrato in tutti questi
anni per la sicurezza sul lavoro e per il disagio sociale dei lavoratori migranti nei
cantieri delle grandi opere. Un piccolo segnale per riconoscere la storia di Pietro e
rendergli omaggio come territorio a cui, durante gli ultimi dieci anni della vita, ha
dato molto.

Certi di un Vostro riscontro e proposta di incontro,


Cordiali Saluti
Gabriele Mirabelli
e per gli Amici di Pietro, Simona Baldanzi